I carri allegorici del Carnevale

2017: In fondo all'anima

carro 2017I nostri lupi interiori

Guarire dai nostri “lupi interiori” significa spesso fare pace con il proprio io, e di conseguenza, tornare piccolo ed alla semplicità di un bambino. Ecco quindi che, grazie alla capacità di un uomo mite ed umile ma in grado di far breccia nel profondo dell’anima, anche un lupo feroce e minaccioso, fermandosi a dialogare con lui, riesce a riconciliarsi con la sua storia e le sue emozioni di cucciolo perché si sente accolto ed amato. Il costrutture crede fermamente che in fondo al cuore di ogni uomo, anche il più indurito, ci sia del buono.

2016: "Naviga" il mio profilo

carro 2016

Il dilagare del "Selfie"

Prendendo a pretesto la presenza del critico per antonomasia, Vittorio Sgarbi, i nostri profili su Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram, Flickr, ... conditi da improbabili frasi e commenti spesso azzardati, ci hanno reso “ignoranti come capre“. Rispolverare un po' dell'antica sapienza pittorica, non ci farebbe male...

2015: Decibel

carro 2015

Qualità o quantità?

Forse la nostra epoca ha bisogno di sballo anche sonoro, per andare oltre l'udibile, per tentare di scatenare quell'emozione in più che non siamo capaci di cogliere attraverso i suoni naturali.
Rimane comunque il fatto che la musica a determinati livelli non è più a misura di “orecchio“

2014: Persi tra le nuvole

carro 2014

I politici "non più in attività...",

i dismessi, i decaduti, ... Alcuni sostengono che sotto sotto ancora tirano le fila del loro giochino, ... Penso invece che siano "persi tra le nuvole", dove nuvoloni umanizzati giocheranno con questi nostri "ex-eroi" E c'è un arrivo dell'ultima ora: il già "immaturamente dismesso" Enrico Letta

2013: Tempo al tempo

carro 2013

Il tempo passa...
che lo si voglia o no, siamo soggetti al tempo ed è lui che ci governa e che scandisce con i giorni e le stagioni le vicende della nostra vita.
A lui è dedicato il carro con un 'allegoria in stile fantastico-carnevalesco. Una sveglia-cavaliere che galoppa inesorabile sul suo destriero formato da figure geometriche (come un gioco componibile per bambini).

2012: Ibernati

carro 2012

La classe politica italiana è "IBERNATA" nei suoi scranni parlamentari, ed oggi ancor di più con l'avvento del Governo Tecnico...
Tutti "congelati" nelle loro posizioni preferite e con i loro atteggiamenti ormai consueti,  fedeli alla inamovibilità dei loro ruoli.

Con essa anche i vari giornalisti che fanno da "cassa di risonanza" per le loro esternazioni politiche.

2011: Cosi' gira il mondo...

carro 2011

I valori che fanno muovere o (per dirla come il titolo del carro) “girare” il nostro caos ordinato sono il denaro e l’ ”oro nero” ovverosia il petrolio. Il faccione del nostro mondo muta di espressione da triste a sereno e viceversa in un moto continuo. Il potere raffigurato da un maiale con tanto di tuba e sigaro, è il centro di una enorme bilancia che avrà nei piatti contrapposti i due "valori" sopracitati. Il potere economico ambito dalle nazioni o meglio dai loro capi, scatena guerre, riduce in miseria i ceti deboli, crea sfruttamento e talvolta da quella parvenza di felicità talmente effimera da trasformarsi in breve di nuovo in tristezza e preoccupazione.

2010: Nôtre dame... l'Italie

carro 2010

La nostra bella penisola, come una splendida misteriosa donna da tutti amata ed ambita,da noi popolo, spesso con cuore semplice e sincero. Anche i politici con le loro propagande dicono di amarla ,ma poi………una volta al potere chissà quanto è sincero il loro amore. Il “gobbo” che suona le campane è il simbolo di noi popolo elettore ed innamorato, intento a conquistare il cuore dell’agognata Patria. Il voto però (simboleggiato dal suonare appunto le varie campane), non farà che “regalare “il cuore dell’amata ora a questo ora a quel politico che la renderà sua . Al gobbo non rimarrà altro che restare intrecciato nelle sue stesse funi.

2009: Porta a porta

carro 209

E' la seconda esperienza nei carri di seconda categoria. La satira si fa più graffiante e prende di mira la celeberrima trasmissione televisiva "Porta a porta" ed il suo conduttore Bruno Vespa. Le difficoltà di comunicare e di farsi capire si registrano in quasi tutti i talk-show ed i dibattiti televisivi. Queste trasmissioni sono spesso incentrate più sulla spettacolarità che nella sostanza del confronto: assomigliano più ad un caravan-serraglio di opinioni che ad un confronto costruttivo.


2008: Chi ha rapito l'allegria

Carro di seconda categoria: Chi ha rubato l'allegria?

Il 2008 ha segnato il debutto nei carri di Seconda categoria con "Chi ha rubato l'allegria" Un pool di cinque grandi investigatori della tv (la signora Fletcher, Poirot, il catastrofico Clouseau, Colombo e Derrick) al servizio di Re Carnevale per ritrovare quella allegria che perdiamo ogni giorno, a causa delle cattive notizie che riempiono le pagine dei giornali e i notiziari delle televisioni.

tomei.luciano @ alice.it - info @ lucianotomei.it